LA BIBBIA Riveduta/Luzzi

Esodo (Author Mosè)

35:1Mosè convocò tutta la raunanza de' figliuoli d'Israele, e disse loro: `Queste son le cose che l'Eterno ha ordinato di fare.

35:2Sei giorni si dovrà lavorare, ma il settimo giorno sarà per voi un giorno santo, un sabato di solenne riposo, consacrato all'Eterno. Chiunque farà qualche lavoro in esso sarà messo a morte.

35:3Non accenderete fuoco in alcuna delle vostre abitazioni il giorno del sabato'.

35:4Poi Mosè parlò a tutta la raunanza de' figliuoli d'Israele, e disse: `Questo è quello che l'Eterno ha ordinato:

35:5Prelevate da quello che avete, un'offerta all'Eterno; chiunque è di cuor volenteroso recherà un'offerta all'Eterno: oro, argento, rame;

35:6stoffe di color violaceo, porporino, scarlatto, lino fino, pel di capra,

35:7pelli di montone tinte in rosso, pelli di delfino, legno d'acacia,

35:8olio per il candelabro, aromi per l'olio dell'unzione e per il profumo fragrante,

35:9pietre d'ònice, pietre da incastonare per l'efod e per il pettorale.

35:10Chiunque tra voi ha dell'abilità venga ed eseguisca tutto quello che l'Eterno ha ordinato:

35:11il tabernacolo, la sua tenda e la sua coperta, i suoi fermagli, le sue assi, le sue traverse, le sue colonne e le sue basi,

35:12l'arca, le sue stanghe, il propiziatorio e il velo da stender davanti all'arca, la tavola e le sue stanghe,

35:13tutti i suoi utensili, e il pane della presentazione;

35:14il candelabro per la luce e i suoi utensili, le sue lampade e l'olio per il candelabro;

35:15l'altare dei profumi e le sue stanghe, l'olio dell'unzione e il profumo fragrante, la portiera dell'ingresso per l'entrata del tabernacolo,

35:16l'altare degli olocausti con la sua gratella di rame, le sue stanghe e tutti i suoi utensili, la conca e la sua base,

35:17le cortine del cortile, le sue colonne e le loro basi e la portiera all'ingresso del cortile;

35:18i piuoli del tabernacolo e i piuoli del cortile e le loro funi;

35:19i paramenti per le cerimonie per fare il servizio nel luogo santo, i paramenti sacri per il sacerdote Aaronne, e i paramenti de' suoi figliuoli per esercitare il sacerdozio'.

35:20Allora tutta la raunanza de' figliuoli d'Israele si partì dalla presenza di Mosè.

35:21E tutti quelli che il loro cuore spingeva e tutti quelli che il loro spirito rendea volenterosi, vennero a portare l'offerta all'Eterno per l'opera della tenda di convegno, per tutto il suo servizio e per i paramenti sacri.

35:22Vennero uomini e donne; quanti erano di cuor volenteroso portarono fermagli, orecchini, anelli da sigillare e braccialetti, ogni sorta di gioielli d'oro; ognuno portò qualche offerta d'oro all'Eterno.

35:23E chiunque aveva delle stoffe tinte in violaceo, porporino, scarlatto, o lino fino, o pel di capra, o pelli di montone tinte in rosso, o pelli di delfino, portava ogni cosa.

35:24Chiunque prelevò un'offerta d'argento e di rame, portò l'offerta consacrata all'Eterno; e chiunque aveva del legno d'acacia per qualunque lavoro destinato al servizio, lo portò.

35:25E tutte le donne abili filarono con le proprie mani e portarono i loro filati in color violaceo, porporino, scarlatto, e del lino fino.

35:26E tutte le donne che il cuore spinse ad usare la loro abilità, filarono del pel di capra.

35:27E i capi del popolo portarono pietre d'ònice e pietre da incastonare per l'efod e per il pettorale,

35:28aromi e olio per il candelabro, per l'olio dell'unzione e per il profumo fragrante.

35:29Tutti i figliuoli d'Israele, uomini e donne, che il cuore mosse a portare volenterosamente il necessario per tutta l'opera che l'Eterno aveva ordinata per mezzo di Mosè, recarono all'Eterno delle offerte volontarie.

35:30Mosè disse ai figliuoli d'Israele: `Vedete, l'Eterno ha chiamato per nome Betsaleel, figliuolo di Uri, figliuolo di Hur, della tribù di Giuda;

35:31e lo ha ripieno dello spirito di Dio, di abilità, d'intelligenza e di sapere per ogni sorta di lavori,

35:32per concepire opere d'arte, per lavorar l'oro, l'argento e il rame,

35:33per incidere pietre da incastonare, per scolpire il legno, per eseguire ogni sorta di lavori d'arte.

35:34E gli ha comunicato il dono d'insegnare: a lui ed a Oholiab, figliuolo di Ahisamac, della tribù di Dan.

35:35Li ha ripieni d'intelligenza per eseguire ogni sorta di lavori d'artigiano e di disegnatore, di ricamatore e di tessitore in colori svariati: violaceo, porporino, scarlatto, e di lino fino, per eseguire qualunque lavoro e per concepire lavori d'arte.

36:1E Betsaleel e Oholiab e tutti gli uomini abili, nei quali l'Eterno ha messo sapienza e intelligenza per saper eseguire tutti i lavori per il servizio del santuario, faranno ogni cosa secondo che l'Eterno ha ordinato'.

36:2Mosè chiamò dunque Betsaleel e Oholiab e tutti gli uomini abili ne' quali l'Eterno avea messo intelligenza, tutti quelli che il cuore moveva ad applicarsi al lavoro per eseguirlo;

36:3ed essi presero in presenza di Mosè tutte le offerte recate dai figliuoli d'Israele per i lavori destinati al servizio del santuario, affin di eseguirli. Ma ogni mattina i figliuoli d'Israele continuavano a portare a Mosè delle offerte volontarie.

36:4Allora tutti gli uomini abili ch'erano occupati a tutti i lavori del santuario, lasciato ognuno il lavoro che faceva, vennero a dire a Mosè:

36:5`Il popolo porta molto più di quel che bisogna per eseguire i lavori che l'Eterno ha comandato di fare'.

36:6Allora Mosè dette quest'ordine, che fu bandito per il campo: `Né uomo né donna faccia più alcun lavoro come offerta per il santuario'. Così s'impedì che il popolo portasse altro.

36:7Poiché la roba già pronta bastava a fare tutto il lavoro, e ve n'era d'avanzo.

36:8Tutti gli uomini abili, fra quelli che eseguivano il lavoro, fecero dunque il tabernacolo di dieci teli, di lino fino ritorto, e di filo color violaceo, porporino e scarlatto, con dei cherubini artisticamente lavorati.

36:9La lunghezza d'un telo era di ventotto cubiti; e la larghezza, di quattro cubiti; tutti i teli erano d'una stessa misura.

36:10Cinque teli furono uniti assieme, e gli altri cinque furon pure uniti assieme.

36:11Si fecero de' nastri di color violaceo all'orlo del telo ch'era all'estremità della prima serie di teli; e lo stesso si fece all'orlo del telo ch'era all'estremità della seconda serie.

36:12Si misero cinquanta nastri al primo telo, e parimente cinquanta nastri all'orlo del telo ch'era all'estremità della seconda serie: i nastri si corrispondevano l'uno all'altro.

36:13Si fecero pure cinquanta fermagli d'oro, e si unirono i teli l'uno all'altro mediante i fermagli; e così il tabernacolo formò un tutto.

36:14Si fecero inoltre dei teli di pel di capra, per servir da tenda per coprire il tabernacolo: di questi teli se ne fecero undici.

36:15La lunghezza d'ogni telo era di trenta cubiti; e la larghezza, di quattro cubiti; gli undici teli aveano la stessa misura.

36:16E si unirono insieme, da una parte, cinque teli, e si uniron insieme, dall'altra parte, gli altri sei.

36:17E si misero cinquanta nastri all'orlo del telo ch'era all'estremità della prima serie di teli, e cinquanta nastri all'orlo del telo ch'era all'estremità della seconda serie.

36:18E si fecero cinquanta fermagli di rame per unire assieme la tenda, in modo che formasse un tutto.

36:19Si fece pure per la tenda una coperta di pelli di montone tinte di rosso, e, sopra questa, un'altra di pelli di delfino.

36:20Poi si fecero per il tabernacolo le assi di legno d'acacia, messe per ritto.

36:21La lunghezza d'un'asse era di dieci cubiti, e la larghezza d'un'asse, di un cubito e mezzo.

36:22Ogni asse aveva due incastri paralleli; così fu fatto per tutte le assi del tabernacolo.

36:23Si fecero dunque le assi per il tabernacolo: venti assi dal lato meridionale, verso il sud;

36:24e si fecero quaranta basi d'argento sotto le venti assi: due basi sotto ciascun'asse per i suoi due incastri.

36:25E per il secondo lato del tabernacolo, il lato di nord,

36:26si fecero venti assi, con le loro quaranta basi d'argento: due basi sotto ciascun'asse.

36:27E per la parte posteriore del tabernacolo, verso occidente, si fecero sei assi.

36:28Si fecero pure due assi per gli angoli del tabernacolo, dalla parte posteriore.

36:29E queste erano doppie dal basso in su, e al tempo stesso formavano un tutto fino in cima, fino al primo anello. Così fu fatto per ambedue le assi, ch'erano ai due angoli.

36:30V'erano dunque otto assi, con le loro basi d'argento: sedici basi: due basi sotto ciascun'asse.

36:31E si fecero delle traverse di legno d'acacia: cinque, per le assi di un lato del tabernacolo;

36:32cinque traverse per le assi dell'altro lato del tabernacolo, e cinque traverse per le assi della parte posteriore del tabernacolo, a occidente.

36:33E si fece la traversa di mezzo, in mezzo alle assi, per farla passare da una parte all'altra.

36:34E le assi furon rivestite d'oro, e furon fatti d'oro i loro anelli per i quali dovean passare le traverse, e le traverse furon rivestite d'oro.

36:35Fu fatto pure il velo, di filo violaceo, porporino, scarlatto, e di lino fino ritorto con de' cherubini artisticamente lavorati;

36:36e si fecero per esso quattro colonne di acacia, e si rivestirono d'oro; i loro chiodi erano d'oro; e, per le colonne, si fusero quattro basi d'argento.

36:37Si fece anche per l'ingresso della tenda una portiera, di filo violaceo, porporino, scarlatto, e di lino fino ritorto, in lavoro di ricamo.

36:38E si fecero le sue cinque colonne coi loro chiodi; si rivestiron d'oro i loro capitelli e le loro aste; e le loro cinque basi eran di rame.

37:1Poi Betsaleel fece l'arca di legno d'acacia; la sua lunghezza era di due cubiti e mezzo, la sua larghezza di un cubito e mezzo, e la sua altezza di un cubito e mezzo.

37:2E la rivestì d'oro puro di dentro e di fuori, e le fece una ghirlanda d'oro che le girava attorno.

37:3E fuse per essa quattro anelli d'oro, che mise ai suoi quattro piedi: due anelli da un lato e due anelli dall'altro lato.

37:4Fece anche delle stanghe di legno d'acacia, e le rivestì d'oro.

37:5E fece passare le stanghe per gli anelli ai lati dell'arca per portar l'arca.

37:6Fece anche un propiziatorio d'oro puro; la sua lunghezza era di due cubiti e mezzo, e la sua larghezza di un cubito e mezzo.

37:7E fece due cherubini d'oro; li fece lavorati al martello, alle due estremità del propiziatorio:

37:8un cherubino a una delle estremità, e un cherubino all'altra; fece che questi cherubini uscissero dal propiziatorio alle due estremità.

37:9E i cherubini aveano le ali spiegate in alto, in modo da coprire il propiziatorio con le ali; aveano la faccia vòlta l'uno verso l'altro; le facce dei cherubini erano vòlte verso il propiziatorio.

37:10Fece anche la tavola di legno d'acacia; la sua lunghezza era di due cubiti, la sua larghezza di un cubito, e la sua altezza di un cubito e mezzo.

37:11La rivestì d'oro puro e le fece una ghirlanda d'oro che le girava attorno.

37:12E le fece attorno una cornice alta quattro dita; e a questa cornice fece tutt'intorno una ghirlanda d'oro.

37:13E fuse per essa quattro anelli d'oro; e mise gli anelli ai quattro canti, ai quattro piedi della tavola.

37:14Gli anelli erano vicinissimi alla cornice per farvi passare le stanghe destinate a portar la tavola.

37:15E fece le stanghe di legno d'acacia, e le rivestì d'oro; esse dovean servire a portar la tavola.

37:16Fece anche, d'oro puro, gli utensili da mettere sulla tavola: i suoi piatti, le sue coppe, le sue tazze e i suoi calici da servire per le libazioni.

37:17Fece anche il candelabro d'oro puro; fece il candelabro lavorato al martello, col suo piede e il suo tronco; i suoi calici, i suoi pomi e i suoi fiori erano tutti d'un pezzo col candelabro.

37:18Gli uscivano sei bracci dai lati: tre bracci del candelabro da un lato e tre bracci del candelabro dall'altro;

37:19su l'uno de' bracci erano tre calici in forma di mandorla, con un pomo e un fiore; e sull'altro braccio, tre calici in forma di mandorla, con un pomo e un fiore. Lo stesso per i sei bracci uscenti dal candelabro.

37:20E nel tronco del candelabro v'erano quattro calici in forma di mandorla, coi loro pomi e i loro fiori.

37:21E c'era un pomo sotto i due primi bracci che partivano dal candelabro; un pomo sotto i due seguenti bracci che partivano dal candelabro, e un pomo sotto i due ultimi bracci che partivano dal candelabro; così per i sei rami uscenti dal candelabro.

37:22Questi pomi e questi bracci erano tutti d'un pezzo col candelabro; il tutto era d'oro puro lavorato al martello.

37:23Fece pure le sue lampade, in numero di sette, i suoi smoccolatoi e i suoi porta smoccolature, d'oro puro.

37:24Per fare il candelabro con tutti i suoi utensili impiegò un talento d'oro puro.

37:25Poi fece l'altare dei profumi, di legno d'acacia; la sua lunghezza era di un cubito; e la sua larghezza di un cubito; era quadro, e aveva un'altezza di due cubiti; i suoi corni erano tutti d'un pezzo con esso.

37:26E lo rivestì d'oro puro: il disopra, i suoi lati tutt'intorno, i suoi corni; e gli fece una ghirlanda d'oro che gli girava attorno.

37:27Gli fece pure due anelli d'oro, sotto la ghirlanda, ai suoi due lati; li mise ai suoi due lati per passarvi le stanghe che servivano a portarlo.

37:28E fece le stanghe di legno d'acacia, e le rivestì d'oro.

37:29Poi fece l'olio santo per l'unzione e il profumo fragrante, puro, secondo l'arte del profumiere.



Original from bugindaro.interfree.it. Source claims this copy is in the public domain.