LA BIBBIA Riveduta/Luzzi

Salmi (Author Mosè, Davide, Salomone, Asaf, Heman, Ethan, sons of Kore, compiled by Esdra)

145:1Io t'esalterò, o mio Dio, mio Re, e benedirò il tuo nome in sempiterno.

145:2Ogni giorno ti benedirò e loderò il tuo nome in sempiterno.

145:3L'Eterno è grande e degno di somma lode, e la sua grandezza non si può investigare.

145:4Un'età dirà all'altra le lodi delle tue opere, e farà conoscer le tue gesta.

145:5Io mediterò sul glorioso splendore della tua maestà e sulle tue opere maravigliose.

145:6E gli uomini diranno la potenza dei tuoi atti tremendi, e io racconterò la tua grandezza.

145:7Essi proclameranno il ricordo della tua gran bontà, e canteranno con giubilo la tua giustizia.

145:8L'Eterno è misericordioso e pieno di compassione, lento all'ira e di gran benignità.

145:9L'Eterno è buono verso tutti, e le sue compassioni s'estendono a tutte le sue opere.

145:10Tutte le tue opere ti celebreranno, o Eterno, e i tuoi fedeli ti benediranno.

145:11Diranno la gloria del tuo regno, e narreranno la tua potenza

145:12per far note ai figliuoli degli uomini le tue gesta e la gloria della maestà del tuo regno.

145:13Il tuo regno è un regno eterno, e la tua signoria dura per ogni età.

145:14L'Eterno sostiene tutti quelli che cadono e rialza tutti quelli che son depressi.

145:15Gli occhi di tutti sono intenti verso di te, e tu dai loro il loro cibo a suo tempo.

145:16Tu apri la tua mano, e sazi il desiderio di tutto ciò che vive.

145:17L'Eterno è giusto in tutte le sue vie e benigno in tutte le sue opere.

145:18L'Eterno è presso a tutti quelli che lo invocano, a tutti quelli che lo invocano in verità.

145:19Egli adempie il desiderio di quelli che lo temono, ode il loro grido, e li salva.

145:20L'Eterno guarda tutti quelli che l'amano, ma distruggerà tutti gli empi.

145:21La mia bocca proclamerà la lode dell'Eterno, e ogni carne benedirà il nome della sua santità, in sempiterno.

146:1Alleluia. Anima mia, loda l'Eterno.

146:2Io loderò l'Eterno finché vivrò, salmeggerò al mio Dio, finché esisterò.

146:3Non confidate nei principi, né in alcun figliuol d'uomo, che non può salvare.

146:4Il suo fiato se ne va, ed egli torna alla sua terra; in quel giorno periscono i suoi disegni.

146:5Beato colui che ha l'Iddio di Giacobbe per suo aiuto, e la cui speranza è nell'Eterno, suo Dio,

146:6che ha fatto il cielo e la terra, il mare e tutto ciò ch'è in essi; che mantiene la fedeltà in eterno,

146:7che fa ragione agli oppressi, che dà del cibo agli affamati. L'Eterno libera i prigionieri,

146:8l'Eterno apre gli occhi ai ciechi, l'Eterno rialza gli oppressi, l'Eterno ama i giusti,

146:9l'Eterno protegge i forestieri, solleva l'orfano e la vedova, ma sovverte la via degli empi.

146:10L'Eterno regna in perpetuo; il tuo Dio, o Sion, regna per ogni età. Alleluia.

147:1Lodate l'Eterno, perché è cosa buona salmeggiare al nostro Dio; perché è cosa dolce, e la lode è convenevole.

147:2L'Eterno edifica Gerusalemme, raccoglie i dispersi d'Israele;

147:3egli guarisce chi ha il cuor rotto, e fascia le loro piaghe.

147:4Egli conta il numero delle stelle, le chiama tutte per nome.

147:5Grande è il Signor nostro, e immenso è il suo potere; la sua intelligenza è infinita.

147:6L'Eterno sostiene gli umili, ma abbatte gli empi fino a terra.

147:7Cantate all'Eterno inni di lode, salmeggiate con la cetra all'Iddio nostro,

147:8che cuopre il cielo di nuvole, prepara la pioggia per la terra, e fa germogliare l'erba sui monti.

147:9Egli dà la pastura al bestiame e ai piccini dei corvi che gridano.

147:10Egli non si compiace della forza del cavallo, non prende piacere nelle gambe dell'uomo.

147:11L'Eterno prende piacere in quelli che lo temono, in quelli che sperano nella sua benignità.

147:12Celebra l'Eterno, o Gerusalemme! Loda il tuo Dio, o Sion!

147:13Perch'egli ha rinforzato le sbarre delle tue porte, ha benedetto i tuoi figliuoli in mezzo a te.

147:14Egli mantiene la pace entro i tuoi confini, ti sazia col frumento più fino.

147:15Egli manda i suoi ordini sulla terra, la sua parola corre velocissima.

147:16Egli dà la neve a guisa di lana, sparge la brina a guisa di cenere.

147:17Egli getta il suo ghiaccio come a pezzi; e chi può reggere dinanzi al suo freddo?

147:18Egli manda la sua parola e li fa struggere; fa soffiare il suo vento e le acque corrono.

147:19Egli fa conoscere la sua parola a Giacobbe, i suoi statuti e i suoi decreti a Israele.

147:20Egli non ha fatto così con tutte le nazioni; e i suoi decreti esse non li conoscono. Alleluia.



Original from bugindaro.interfree.it. Source claims this copy is in the public domain.