LA BIBBIA Riveduta/Luzzi

Proverbi (Author Salomone)

1:1Proverbi di Salomone, figliuolo di Davide, re d'Israele;

1:2perché l'uomo conosca la sapienza e l'istruzione, e intenda i detti sensati;

1:3perché riceva istruzione circa l'assennatezza, la giustizia, l'equità, la dirittura;

1:4per dare accorgimento ai semplici, e conoscenza e riflessione al giovane.

1:5Il savio ascolterà, e accrescerà il suo sapere; l'uomo intelligente ne ritrarrà buone direzioni

1:6per capire i proverbi e le allegorie, le parole dei savi e i loro enigmi.

1:7Il timore dell'Eterno è il principio della scienza; gli stolti disprezzano la sapienza e l'istruzione.

1:8Ascolta, figliuol mio, l'istruzione di tuo padre e non ricusare l'insegnamento di tua madre;

1:9poiché saranno una corona di grazia sul tuo capo, e monili al tuo collo.

1:10Figliuol mio, se i peccatori ti vogliono sedurre, non dar loro retta.

1:11Se dicono: - `Vieni con noi; mettiamoci in agguato per uccidere; tendiamo insidie senza motivo all'innocente;

1:12inghiottiamoli vivi, come il soggiorno de' morti, e tutt'interi come quelli che scendon nella fossa;

1:13noi troveremo ogni sorta di beni preziosi, empiremo le nostre case di bottino;

1:14tu trarrai a sorte la tua parte con noi, non ci sarà fra noi tutti che una borsa sola' -

1:15figliuol mio, non t'incamminare con essi; trattieni il tuo piè lungi dal loro sentiero;

1:16poiché i loro piedi corrono al male ed essi s'affrettano a spargere il sangue.

1:17Si tende invano la rete dinanzi a ogni sorta d'uccelli;

1:18ma costoro pongono agguati al loro proprio sangue, e tendono insidie alla stessa loro vita.

1:19Tal è la sorte di chiunque è avido di guadagno; esso toglie la vita a chi lo possiede.

1:20La sapienza grida per le vie, fa udire la sua voce per le piazze;

1:21nei crocicchi affollati ella chiama, all'ingresso delle porte, in città, pronunzia i suoi discorsi:

1:22`Fino a quando, o scempi, amerete la scempiaggine? fino a quando gli schernitori prenderanno gusto a schernire e gli stolti avranno in odio la scienza?

1:23Volgetevi a udire la mia riprensione; ecco, io farò sgorgare su voi lo spirito mio, vi farò conoscere le mie parole...

1:24Ma poiché, quand'ho chiamato avete rifiutato d'ascoltare, quand'ho steso la mano nessun vi ha badato,

1:25anzi avete respinto ogni mio consiglio e della mia correzione non ne avete voluto sapere,

1:26anch'io mi riderò delle vostre sventure, mi farò beffe quando lo spavento vi piomberà addosso;

1:27quando lo spavento vi piomberà addosso come una tempesta quando la sventura v'investirà come un uragano, e vi cadranno addosso la distretta e l'angoscia.

1:28Allora mi chiameranno, ma io non risponderò; mi cercheranno con premura ma non mi troveranno.

1:29Poiché hanno odiato la scienza e non hanno scelto il timor dell'Eterno

1:30e non hanno voluto sapere dei miei consigli e hanno disdegnato ogni mia riprensione,

1:31si pasceranno del frutto della loro condotta, e saranno saziati dei loro propri consigli.

1:32Poiché il pervertimento degli scempi li uccide, e lo sviarsi degli stolti li fa perire;

1:33ma chi m'ascolta se ne starà al sicuro, sarà tranquillo, senza paura d'alcun male'.

2:1Figliuol mio, se ricevi le mie parole e serbi con cura i miei comandamenti,

2:2prestando orecchio alla sapienza e inclinando il cuore all'intelligenza;

2:3sì, se chiami il discernimento e rivolgi la tua voce all'intelligenza,

2:4se la cerchi come l'argento e ti dai a scavarla come un tesoro,

2:5Allora intenderai il timor dell'Eterno, e troverai la conoscenza di Dio.

2:6Poiché l'Eterno dà la sapienza; dalla sua bocca procedono la scienza e l'intelligenza.

2:7Egli tiene in serbo per gli uomini retti un aiuto potente, uno scudo per quelli che camminano integramente,

2:8affin di proteggere i sentieri della equità e di custodire la via dei suoi fedeli.

2:9Allora intenderai la giustizia, l'equità, la rettitudine, tutte le vie del bene.

2:10Perché la sapienza t'entrerà nel cuore, e la scienza sarà gradevole all'anima tua;

2:11la riflessione veglierà su te, e l'intelligenza ti proteggerà;

2:12ti scamperà così dalla via malvagia, dalla gente che parla di cose perverse,

2:13da quelli che lasciano i sentieri della rettitudine per camminare nella via delle tenebre,

2:14che godono a fare il male e si compiacciono delle perversità del malvagio,

2:15che seguono sentieri storti e battono vie tortuose.

2:16Ti scamperà dalla donna adultera, dalla infedele che usa parole melate,

2:17che ha abbandonato il compagno della sua giovinezza e ha dimenticato il patto del suo Dio.

2:18Poiché la sua casa pende verso la morte, e i suoi sentieri menano ai defunti.

2:19Nessuno di quelli che vanno da lei ne ritorna, nessuno riprende i sentieri della vita.

2:20Così camminerai per la via dei buoni, e rimarrai nei sentieri dei giusti.

2:21Ché gli uomini retti abiteranno la terra, e quelli che sono integri vi rimarranno;

2:22ma gli empi saranno sterminati di sulla terra e gli sleali ne saranno divelti.

3:1Figliuol mio, non dimenticare il mio insegnamento, e il tuo cuore osservi i miei comandamenti,

3:2perché ti procureranno lunghi giorni, anni di vita e di prosperità.

3:3Bontà e verità non ti abbandonino; lègatele al collo, scrivile sulla tavola del tuo cuore;

3:4troverai così grazia e buon senno agli occhi di Dio e degli uomini.

3:5Confidati nell'Eterno con tutto il cuore, e non t'appoggiare sul tuo discernimento.

3:6Riconoscilo in tutte le tue vie, ed egli appianerà i tuoi sentieri.

3:7Non ti stimar savio da te stesso; temi l'Eterno e ritirati dal male;

3:8questo sarà la salute del tuo corpo, e un refrigerio alle tue ossa.

3:9Onora l'Eterno con i tuoi beni e con le primizie d'ogni tua rendita;

3:10i tuoi granai saran ripieni d'abbondanza e i tuoi tini traboccheranno di mosto.

3:11Figliuol mio, non disdegnare la correzione dell'Eterno, e non ti ripugni la sua riprensione;

3:12ché l'Eterno riprende colui ch'egli ama, come un padre il figliuolo che gradisce.

3:13Beato l'uomo che ha trovato la sapienza, e l'uomo che ottiene l'intelligenza!

3:14Poiché il guadagno ch'essa procura è preferibile a quel dell'argento, e il profitto che se ne trae val più dell'oro fino.

3:15Essa è più pregevole delle perle, e quanto hai di più prezioso non l'equivale.

3:16Lunghezza di vita è nella sua destra; ricchezza e gloria nella sua sinistra.

3:17Le sue vie son vie dilettevoli, e tutti i suoi sentieri sono pace.

3:18Essa è un albero di vita per quei che l'afferrano, e quei che la ritengon fermamente sono beati.

3:19Con la sapienza l'Eterno fondò la terra, e con l'intelligenza rese stabili i cieli.

3:20Per la sua scienza gli abissi furono aperti, e le nubi distillano la rugiada.

3:21Figliuol mio, queste cose non si dipartano mai dagli occhi tuoi! Ritieni la saviezza e la riflessione!

3:22Esse saranno la vita dell'anima tua e un ornamento al tuo collo.

3:23Allora camminerai sicuro per la tua via, e il tuo piede non inciamperà.

3:24Quando ti metterai a giacere non avrai paura; giacerai, e il sonno tuo sarà dolce.

3:25Non avrai da temere i sùbiti spaventi, né la ruina degli empi, quando avverrà;

3:26perché l'Eterno sarà la tua sicurezza, e preserverà il tuo piede da ogn'insidia.

3:27Non rifiutare un benefizio a chi vi ha diritto, quand'è in tuo potere di farlo.

3:28Non dire al tuo prossimo: `Va' e torna' e `te lo darò domani', quand'hai di che dare.

3:29Non macchinare il male contro il tuo prossimo, mentr'egli abita fiducioso con te.

3:30Non intentar causa ad alcuno senza motivo, allorché non t'ha fatto alcun torto.

3:31Non portare invidia all'uomo violento, e non scegliere alcuna delle sue vie;

3:32poiché l'Eterno ha in abominio l'uomo perverso, ma l'amicizia sua è per gli uomini retti.

3:33La maledizione dell'Eterno è nella casa dell'empio, ma egli benedice la dimora dei giusti.

3:34Se schernisce gli schernitori, fa grazia agli umili.

3:35I savi erederanno la gloria, ma l'ignominia è la parte degli stolti.



Original from bugindaro.interfree.it. Source claims this copy is in the public domain.