LA BIBBIA Riveduta/Luzzi

Salmi (Author Mosè, Davide, Salomone, Asaf, Heman, Ethan, sons of Kore, compiled by Esdra)

64:1O Dio, ascolta la mia voce nel mio lamento! Guarda la mia vita dallo spavento del nemico.

64:2Mettimi al coperto dalle trame de' maligni, dalla turba degli operatori d'iniquità,

64:3che hanno aguzzato la loro lingua come una spada e hanno scoccato come frecce le loro parole amare,

64:4per colpire da luoghi nascosti l'uomo integro; lo colpiscono all'improvviso, e non hanno paura.

64:5S'incoraggiano a vicenda in un'impresa malvagia; concertano di tender lacci di nascosto; e dicono: Chi li vedrà?

64:6Divisano nequizia e dicono: Abbiam compiuto il nostro divisamento. L'intimo pensiero e il cuore d'ognun di loro è un abisso.

64:7Ma Dio scoccherà contro di essi le sue frecce, e subito saran coperti di ferite;

64:8saranno fatti cadere; e il male fatto dalle loro lingue ricadrà su loro. Tutti quelli che li vedranno scrolleranno il capo,

64:9e tutti gli uomini temeranno, e racconteranno l'opera di Dio, e considereranno quello ch'egli avrà fatto.

64:10Il giusto si rallegrerà nell'Eterno e in lui cercherà rifugio; e tutti i diritti di cuore si glorieranno.

65:1A te, o Dio, nel raccoglimento, sale la lode in Sion, a te l'omaggio dei voti che si compiono.

65:2O tu ch'esaudisci la preghiera, ogni carne verrà a te.

65:3Le iniquità mi hanno sopraffatto, ma tu farai l'espiazione delle nostre trasgressioni.

65:4Beato colui che tu eleggi e fai accostare a te perché abiti ne' tuoi cortili! Noi sarem saziati de' beni della tua casa, della santità del tuo tempio.

65:5In modi tremendi tu ci rispondi, nella tua giustizia, o Dio della nostra salvezza, confidanza di tutte le estremità della terra e dei mari lontani.

65:6Egli con la sua potenza rende stabili i monti; egli è cinto di forza.

65:7Egli acqueta il rumore de' mari, il rumore de' loro flutti, e il tumulto de' popoli.

65:8Perciò quelli che abitano alle estremità della terra temono alla vista de' tuoi prodigi; tu fai giubilare i luoghi ond'escono la mattina e la sera.

65:9Tu visiti la terra e l'adacqui, tu l'arricchisci grandemente. I ruscelli di Dio son pieni d'acqua; tu prepari agli uomini il grano, quando prepari così la terra;

65:10tu adacqui largamente i suoi solchi, ne pareggi le zolle, l'ammollisci con le piogge, ne benedici i germogli.

65:11Tu coroni de' tuoi beni l'annata, e dove passa il tuo carro stilla il grasso.

65:12Esso stilla sui pascoli del deserto, e i colli son cinti di gioia.

65:13I pascoli si riveston di greggi, e le valli si copron di frumento; dan voci di allegrezza e cantano.

66:1Fate acclamazioni a Dio, voi tutti abitanti della terra!

66:2Cantate la gloria del suo nome, rendete gloriosa la sua lode!

66:3Dite a Dio: Come son tremende le opere tue! Per la grandezza della tua forza i tuoi nemici ti aduleranno.

66:4Tutta la terra si prostrerà dinanzi a te e a te salmeggerà, salmeggerà al tuo nome. Sela.

66:5Venite e mirate le opere di Dio; egli è tremendo ne' suoi atti verso i figliuoli degli uomini.

66:6Egli mutò il mare in terra asciutta; il popolo passò il fiume a piedi; quivi ci rallegrammo in lui.

66:7Egli, con la sua potenza, signoreggia in eterno; i suoi occhi osservan le nazioni; i ribelli non facciano i superbi! Sela.

66:8Benedite il nostro Dio, o popoli, e fate risonar la voce della sua lode!

66:9Egli ha conservato in vita l'anima nostra, e non ha permesso che il nostro piè vacillasse.

66:10Poiché tu ci hai provati, o Dio, ci hai passati al crogiuolo come l'argento.

66:11Ci hai fatti entrar nella rete, hai posto un grave peso sulle nostre reni.

66:12Hai fatto cavalcar degli uomini sul nostro capo; siamo entrati nel fuoco e nell'acqua, ma tu ci traesti fuori in luogo di refrigerio.

66:13Io entrerò nella tua casa con olocausti, ti pagherò i miei voti,

66:14i voti che le mie labbra han proferito, che la mia bocca ha pronunziato nella mia distretta.

66:15Io t'offrirò olocausti di bestie grasse, con profumo di montoni; sacrificherò buoi e becchi. Sela.

66:16Venite e ascoltate, o voi tutti che temete Iddio! Io vi racconterò quel ch'egli ha fatto per l'anima mia.

66:17Io gridai a lui con la mia bocca, ed egli fu esaltato dalla mia lingua.

66:18Se nel mio cuore avessi avuto di mira l'iniquità, il Signore non m'avrebbe ascoltato.

66:19Ma certo Iddio m'ha ascoltato; egli ha atteso alla voce della mia preghiera.

66:20Benedetto sia Iddio, che non ha rigettato la mia preghiera, né m'ha ritirato la sua benignità.



Original from bugindaro.interfree.it. Source claims this copy is in the public domain.