LA BIBBIA Riveduta/Luzzi

Salmi (Author Mosè, Davide, Salomone, Asaf, Heman, Ethan, sons of Kore, compiled by Esdra)

91:1Chi dimora nel ritiro dell'Altissimo alberga all'ombra dell'Onnipotente.

91:2Io dico all'Eterno: Tu sei il mio rifugio e la mia fortezza, il mio Dio, in cui confido!

91:3Certo egli ti libererà dal laccio dell'uccellatore e dalla peste mortifera.

91:4Egli ti coprirà con le sue penne, e sotto le sue ali troverai rifugio. La sua fedeltà ti è scudo e targa.

91:5Tu non temerai lo spavento notturno, né la saetta che vola di giorno,

91:6né la peste che va attorno nelle tenebre, né lo sterminio che infierisce in pien mezzodì.

91:7Mille te ne cadranno al fianco, e diecimila alla destra; ma tu non ne sarai colpito.

91:8Solo contemplerai coi tuoi occhi e vedrai la retribuzione degli empi.

91:9Poiché tu hai detto: O Eterno, tu sei il mio rifugio; tu hai preso l'Altissimo per il tuo asilo,

91:10male alcuno non ti coglierà, né piaga alcuna s'accosterà alla tua tenda.

91:11Poiché egli comanderà ai suoi angeli di guardarti in tutte le tue vie.

91:12Essi ti porteranno in palma di mano, che talora il tuo piè non urti in alcuna pietra.

91:13Tu camminerai sul leone e sull'aspide, calpesterai il leoncello e il serpente.

91:14Poich'egli ha posta in me la sua affezione, io lo libererò; lo leverò in alto, perché conosce il mio nome.

91:15Egli m'invocherà, ed io gli risponderò; sarò con lui nella distretta; lo libererò, e lo glorificherò.

91:16Lo sazierò di lunga vita, e gli farò vedere la mia salvezza.

92:1Buona cosa è celebrare l'Eterno, e salmeggiare al tuo nome, o Altissimo;

92:2proclamare la mattina la tua benignità, e la tua fedeltà ogni notte,

92:3sul decacordo e sul saltèro, con l'accordo solenne dell'arpa!

92:4Poiché, o Eterno, tu m'hai rallegrato col tuo operare; io celebro con giubilo le opere delle tue mani.

92:5Come son grandi le tue opere, o Eterno! I tuoi pensieri sono immensamente profondi.

92:6L'uomo insensato non conosce e il pazzo non intende questo:

92:7che gli empi germoglian come l'erba e gli operatori d'iniquità fioriscono, per esser distrutti in perpetuo.

92:8Ma tu, o Eterno, siedi per sempre in alto.

92:9Poiché, ecco, i tuoi nemici, o Eterno, ecco, i tuoi nemici periranno, tutti gli operatori d'iniquità saranno dispersi.

92:10Ma tu mi dai la forza del bufalo; io son unto d'olio fresco.

92:11L'occhio mio si compiace nel veder la sorte di quelli che m'insidiano, le mie orecchie nell'udire quel che avviene ai malvagi che si levano contro di me.

92:12Il giusto fiorirà come la palma, crescerà come il cedro sul Libano.

92:13Quelli che son piantati nella casa dell'Eterno fioriranno nei cortili del nostro Dio.

92:14Porteranno ancora del frutto nella vecchiaia; saranno pieni di vigore e verdeggianti,

92:15per annunziare che l'Eterno è giusto; egli è la mia ròcca, e non v'è ingiustizia in lui.

93:1L'Eterno regna; egli s'è rivestito di maestà; l'Eterno s'è rivestito, s'è cinto di forza; il mondo quindi è stabile, e non sarà smosso.

93:2Il tuo trono è saldo ab antico, tu sei ab eterno.

93:3I fiumi hanno elevato, o Eterno, i fiumi hanno elevato la loro voce; i fiumi elevano il lor fragore.

93:4Più delle voci delle grandi, delle potenti acque, più dei flutti del mare, l'Eterno è potente ne' luoghi alti.

93:5Le tue testimonianze sono perfettamente veraci; la santità s'addice alla tua casa, o Eterno, in perpetuo.



Original from bugindaro.interfree.it. Source claims this copy is in the public domain.